Lo spettacolo tra Juve e Real finisce 2 – 2; Conte ringrazia il Copenhagen che riapre il gruppo B

November 5, 2013 | By | Add a Comment

europacalcioSi è aperta oggi martedì 5 novembre 2013 la quarta giornata di Champions League, con la prima parte delle sfide in programma (le altre ovviamente si giocheranno domani). Gli occhi dei tifosi italiani erano puntati sullo Juventus Stadium dove era in programma la supersfida tra la Juventus ed il Real Madrid. La sfida non ha deluso le attese nè da un punto di vista spettacolare nè da un punto di vista di goals segnati nè da un punto di vista di ritmo e di impegno. Primo tempo tutto a favore della Juventus, che schiaccia il Real nella propria metà campo e crea numerosissime occasioni pericolose: in alcuni casi sono i bianconeri ad essere imprecisi, in altri casi è Casillas ad essere a volte bravo a volte fortunato. La partita si sblocca grazie ad un intervento falloso di Varane su Pogba, che manda Vidal sul dischetto del rigore: il cileno non sbaglia e sigla il gol dell’uno a zero per i padroni di casa. Si va al riposo con la Juve in vantaggio meritato, ma che ha forse l’unico torto di aver raccolto davvero poco per quanto aveva prodotto sul campo. Nel secondo tempo il Real rientra in partita: Caceres sbaglia un disimpegno ed innesca Benzema, il quale lancia solo davanti a Buffon CR7 che non sbaglia e sigla il gol del pareggio. A questo punto la Juve sembra risentire del contraccolpo psicologico, e lascia al Real l’iniziativa: gli spagnoli si dimostrano molto più concreti dei bianconeri, sfiorando il raddoppio prima con una traversa di Xavi Alonso e poi segnando con Garrett Bale. Dopo essere andata in svantaggio, forse anche per la pressione della bruttissima situazione di classifica in cui si sarebbe trovata, la Juve ricomincia a giocare, pur senza ritrovare la continuità ed il ritmo del primo tempo: ad ogni modo il pareggio capita sulla testa di Llorrente che non sbaglia, segnando così il secondo gol al Real in due partita. Finisce sul risultato di 2 – 2, in fondo giusto dato che ai punti le due squadre avrebbero guadagnato un tempo per parte.

Il solo punto conquistato avrebbe alla vigilia di questa partita sicuramente complicato moltissimo il percorso di qualificazione della Juventus; ma il Copenhagen con la vittoria in casa sul Galatasaray mette tutte le inseguitrici del Real quasi alla pari; è pur vero che la Juventus è ultima a 3 punti, ma danesi e turchi restano raggiungibilissimi ad un solo punto di distanza. Il futuro è quindi ancora nelle mani (o meglio nei piedi) della squadra di Antonio Conte. Di seguito riportiamo la classifica del Gruppo B dopo il quarto turno di Champions League:

 

GRUPPO B
Clubs Giocate Punti
 Real Madrid CF 4 10
 Galatasaray AŞ 4 4
 FC København 4 4
 Juventus 4 3

Tra le altre partite in programma da segnalare il pareggio a sorpresa del PSG contro l’Anderlecht, con i belgi che erano addirittura andati in vantaggio. Qualche difficoltà anche per il Bayern di Monaco che vince di misura contro il Viktoria Plzen con un gol sopraggiunto nel secondo tempo. Ed ecco quindi, ai fini di una corretta cronaca, tutti i risultati delle partite giocate oggi:

 

Viktoria Plzn 0 – 1 Bayern Monaco
Juventus 2 – 2 Real Madrid
Copenahgen 1 – 0 Galatasaray
Paris Saint Germain 1 – 1 Anderlecht
Shaktar Donetsk 0 – 0 Bayer Leverkusen
Olimpiakos 1 – 0 Benfica
Real Sociedad 0 – 0 Manchester United
Manchester City 5 – 2 CSKA Mosca
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Lo spettacolo tra Juve e Real finisce 2 - 2; Conte ringrazia il Copenhagen che riapre il gruppo B, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Tags: , , ,

Category: Calcio Internazionale, Champions League

About the Author ()

Leave a Reply