Metodi di deposito per le scommesse online

I principali metodi per depositare sul proprio conto scommesse online

motodi di deposito per le scommesse onlineUna delle prerogative comuni alla maggior parte dei bookmakers che operano online, è quella relativa alla richiesta di una serie di informazioni all'utente iscritto telematicamente, nel momento della riscossione della vincita.

Si tratta per lo più procedure standardizzate e necessarie alla verifica dell'identità personale dello scommettitore al fine di poter inoltrare le somme spettanti senza incorrere in errori di alcun tipo.

Ogni bookmaker autorizzato dall' aams mette a disposizione dei propri scommettitori differenti modalità per effettuare depositi e prelievi dal conto gioco. Sono contemplati tutti i mezzi più comuni, ma anche alcuni ewallet poco utilizzati, o meglio, desueti.

Ad ogni modo è bene ribadire che, di solito, queste formalità vengono richieste una tantum; quindi, anche se la procedura è un po' noiosa, ci verrà richiesta solo al momento del primo incasso.

La procedura, ovviamente può variare a seconda del bookmaker utilizzato, ma i requisiti standard sono comuni a tutti:

- invio di copia di un documento di identità munito di foto (i dati ovviamente dovranno corrispondere a quelli con cui si è registrato il conto scommesse); questa formalità, siccome parliamo di operatori autorizzati AAMS, sicuramente la avrete già espletata dopo l'apertura del conto gioco, per confermare in quella sede la vostra identità;

- indicazione della modalità di pagamento prescelta (si tratta normalmente di utilizzare forme che vanno dall'accredito su carta VISA/VisaElectron, al bonifico bancario, all'utilizzo di operatori telematici quali Paypal, Neteller, Moneybookers)

Ricordiamo inoltre che esistono limiti minimi di prelievo, e che essi possono variare a seconda del bookmakers prescelto. Tali limiti sono però ad ogni modo molto bassi (si tratta in genere di €.30 o €.50) e quindi non costituiscono ostacolo alla riscossione delle vincite.

Il metodo di comunicazione di questi dati e documenti può variare da concessionari a concessionario, ma in genere può essere "tradizionale" (ad esempio a mezzo fax), "corrente" (ad esempio a mezzo email) o "innovativa" (ad esempio a mezzo apposito form all'interno del portale dell'operatore stesso con cui è possibile fare l'upload dei propri documenti).

Problema diverso è quello del costo della transazione: in alcuni casi, ad esempio nel bonifico bancario, il costo della transazione per l'invio del pagamento viene addebitato allo scommettitore, quando la somma richiesta è al di sotto di un limite di soglia (di solito abbastanza alto).

Quindi se siete scommettitori abituali, amate piazzare scommesse diverse volte a settimana e su eventi anche di natura diversa, consigliamo di raggiugere nel proprio conto scommesse prima la somma necessaria a non vedersi addebitate le spese per l'invio del pagamento, e solo successivamente richiedere l'invio del denaro.

A seconda del metodo di prelievo prescelto potrebbero essere detratte dalle vincite i costi di invio del denaro fino al vostro conto corrente, quindi accertatevene in anticipo.